caratteristiche tapparelle elettriche
casa

Le tapparelle elettriche: caratteristiche di un dispositivo sempre più diffuso

Negli ultimi anni si sono sviluppate diverse soluzioni per gestire la propria abitazione senza dover faticare, ottimizzando i dispositivi elettronici che possono essere implementati in ogni ambiente. Le tapparelle elettriche fanno proprio parte di questi apparecchi, e si stanno diffondendo nelle case degli italiani di ogni età. L’automazione di questi avvolgibili, infatti permette di agevolare la gestione per tutti, soprattutto per anziani e invalidi che hanno bisogno di assistenza anche in un’azione apparentemente semplice come alzare o abbassare una tapparella avvolgibile.

Basta veramente poco per montare il motore di una tapparella elettrica: non servono interventi di muratura e il tempo di installazione dura al massimo qualche ora. Chi è particolarmente dotato per il fai da te può addirittura acquistare degli appositi kit per la motorizzazione delle tapparelle di casa, montando con estrema facilità i motori per tapparelle che permettono di azionare gli avvolgibili. Non solo: installare le tapparelle elettriche nella propria abitazione comporta una spesa ridotta grazie al risparmio energetico, alla portata di tutte le tasche, e può aiutare a conservare l’energia e il calore degli interni, evitando inoltre incidenti con vasi o altri oggetti sul davanzale della finestra. Vediamo ora le caratteristiche delle tapparelle motorizzate.

Motorizzazione per tapparelle VS funzione manuale: un grande vantaggio per tutti

Se le classiche tapparelle avvolgibili vengono azionate dalla forza manuale, tirando una cordicella, quelle a motore possono essere attivate schiacciando un semplice pulsante o gestiste direttamente da telecomando: ma cosa si nasconde dietro a questo funzionamento? La risposta è molto semplice: si tratta di un motore tubolare che può essere inserito molto facilmente nella struttura cava che gestisce le tapparelle elettriche, in modo da permetterle di muoversi proprio come se qualcuno la stesse tirando attraverso una corda. Il trucco sta nella bidirezionalità del sistema, che permette di agire verso l’alto e verso il basso, i due versi che interessano le tapparelle motorizzate nel loro utilizzo.

Sul mercato è possibile reperire delle dotazioni complete di avvolgibili con la motorizzazione per tapparelle già montata, ma non è affatto difficile acquistare solamente il motore tubolare da implementare insieme alle componenti già presenti in casa. Grazie a questa soluzione non è necessario sostenere grossi interventi per trasformare completamente la vivibilità di un’abitazione, soprattutto se all’interno si trovano persone con difficoltà motorie. Il processo di installazione è molto semplice, ma è necessario seguire alcuni accorgimenti per essere sicuri di montare il modello adatto per potenza e dimensioni.

Installare il motore delle tapparelle elettriche

Il primo fattore da considerare durante l’installazione di una tapparella motorizzata è l’alimentazione. Di solito il livello di potenza necessario per far funzionare il sistema si aggira sui 230V, una capacità che si adatta perfettamente anche ai modelli di avvolgibili più grandi e pesanti. Il peso della tapparella e le dimensioni rappresentano degli altri fattori che vanno presi in considerazione prima di installare un motore in abbinamento alla tapparella: su internet sono disponibili alcuni semplici calcolatori che possono garantire una misura precisa sull’esatto peso delle proprie tapparelle o tende da sole. Naturalmente, questo valore dipende anche dal materiale che compone la persiana (di solito si considerano le tapparelle in pvc) ma, a meno che non si montino delle componenti in ferro, non sarà difficile trovare un motore che abbia la forza necessaria per azionare il sistema.

Occorre valutare con attenzione in che modo si vuole attivare il movimento delle tapparelle elettriche, in quanto potrebbe essere necessario intervenire ulteriormente a seconda della tipologia che si sceglie fra queste due:

• Pulsantiera: per permettere alla tapparella elettrica di azionarsi con dei semplici pulsanti vicino alla stessa (un po’ come si farebbe per accendere la luce) basta collegare il filo di alimentazione impianto elettrico della casa. Questa modalità richiede più attenzione ed è preferibile rivolgersi a un elettricista.
• Telecomando: le tapparelle elettriche con telecomando sono molto più semplici e immediate da installare, anche senza l’aiuto di un esperto. Inoltre, il telecomando permette di abbassare le tapparelle anche se non ci si trova esattamente in una determinata stanza, ed è la soluzione perfetta per chi è allettato.

Le tapparelle elettriche: una garanzia di sicurezza

Utilizzare delle tapparelle elettriche avvolgibili invece delle classiche tapparelle è un modo per assicurare una migliore protezione per la casa e per chi vi abita. Il motore, infatti, è capace di fermarsi in modo di non schiacciare o colpire oggetti o persone che si trovano al di sotto evitando, per esempio, di urtare piante o vasi che generalmente si trovano sul davanzale. Inoltre, la gestione facilitata di un’imposta permette di impedire l’accesso a eventuali malintenzionati anche quando non si è nelle condizioni di abbassare manualmente la tapparella, vantaggio sentito non solo da chi è affetto da gravi patologie ma anche solo da chi ha ricevuto uno strappo muscolare. Installando una tapparella elettrica sarà più facile essere sicuri di poter chiudere ogni entrata anche fuori casa: molti sistemi, infatti, danno la possibilità di pianificare apertura e chiusura automatica, la soluzione ideale per chi è sempre di fretta o si dimentica di abbassare le tapparelle.

Condividi con noi!

Similar Posts