cosa vedere sintra portogallo
Viaggi

Cosa vedere a Sintra

Il Portogallo è una terra che bisognerebbe visitare almeno una volta nella vita: si tratta di un paese unico al mondo, che si può esplorare anche senza spendere una fortuna.

Fra le numerose meraviglie del Portogallo si trova un luogo magico, che saprà stupire anche i viaggiatori più navigati: Sintra.

Questa località si trova nelle vicinanze di Lisbona, più precisamente a 30 minuti di viaggio in auto o con il treno: è conosciuta come una delle città più ricche di tutta la nazione, e a buon vedere: grazie alla presenza di meravigliosi castelli e palazzi è riuscita a farsi conoscere come una delle destinazioni turistiche più gettonate di tutto il Portogallo.

Ma non solo: il territorio di Sintra comprende anche alcune aree naturalistiche che ti lasceranno a bocca aperta: in particolare, troverai immense scogliere dove potrai osservare l’Atlantico in tutta la sua bellezza.

Sintra è la scelta perfetta se desideri partire da Lisbona per fare una veloce gita di un giorno. Spostandoti di qualche chilometro, infatti, potrai trovare un luogo pieno di attrattive, dove girovagare per castelli e palazzi in pochi minuti.

A Sintra c’è qualcosa per tutti: i più piccoli si divertiranno a scoprire manieri che sembrano usciti da un film Disney, mentre gli appassionati di storia potranno emozionarsi in luoghi dove hanno camminato re e regine, oppure dalle baie dove sono partiti i grandi navigatori dell’età moderna.

Inoltre, gli appassionati di fotografia potranno scattare un’infinità di foto ai colorati palazzi della città, mentre chi adora la natura e le escursioni non dovrà far altro che perdersi nel verde del vicino parco nazionali, o più semplicemente accomodarsi nei giardini sparsi per tutta Sintra.

Per capire quanto sia importante questa città ti basterà sapere che, già dall’epoca antica, i reali di Portogallo venivano proprio qui per sfuggire al caldo soffocante di Lisbona e per trovare ristoro in un luogo veramente degno di un nobile. Anche tu potrai sentirti come un vero vero re visitando Sintra: continua a leggere per scoprire quali sono le attività da non perdere e le location più rilevanti.

Luoghi da non perdere a Sintra

Centro Storico

Se arrivi a Sintra la mattina presto, la prima cosa che devi fare è concederti un tour a piedi del centro storico: dalle 7.00 alle 9.00, infatti, la città non è ancora piena di turisti, che iniziano ad arrivare vero le 9:30-10:00.

In questo modo potrai esplorare tranquillamente tortuose strade di ciottoli, strette scalinate, varie chiese e altri meravigliosi edifici storici.

Qui troverai anche musei come il Museu Anjos Texeira e il Museu de História Natural, mentre altri si possono ammirare e fotografare solo dall’esterno. Dopo la tua passeggiata non dimenticare di gustare uno dei dolci tipici della città.

Palacio Da Peña

Il più noto e visitato fra i castelli di Sintra è il Palacio Da Peña, che fu commissionato da re Ferdinando II per la moglie.

La sua accozzaglia di stili e colori lo fanno sembrare un castello della Disney: pietre gialle e rosse decorano le pareti dell’edificio insieme a statue, merlature e terrazze dipinte.

L’interno è riccamente decorato con elementi che ricordano il XIX e il XX secolo, compresi alcuni interessanti pezzi originali, ma le camere possono apparire sorprendentemente piccole (probabilmente perché l’edificio fu costruito sulle rovine di un antico convento, riprendendo la forma delle celle).

Questo luogo è molto apprezzato anche da chi ama fare le escursioni, in quanto c’è solo l’imbarazzo della scelta fra i tanti sentieri che si trovano sulla collina, che possono essere percorsi anche a cavallo!

Attenzione, però: benché il rilievo che ospita il palazzo sembri piuttosto innocente, ci vuole un po’ di tempo per arrivare in cima a piedi, quindi calcola bene quanto questo potrebbe influire sulla tua tabella di marcia.

Se avrai un po’ di pazienza, però, potrai scoprire angoli spettacolari con panorami da cartolina!

L’orario di visita del palazzo parte dalle 10:00 alle 19:00 in estate e dalle 10:00 alle 17:00 in inverno, e il biglietto d’ingresso costa di 14 euro, o 7 euro se decidi di visitare solo i giardini.

Giardini del Palacio da Peña

Se adori il verde e la natura non perdere l’occasione di visitare il parco del Palacio Da Peña, pensato da Ferdinando II come un luogo dove abbandonarsi a lunghe passeggiate su sentieri costeggiati da una romantica vegetazione.

Qui potrai raggiungere i punti più alti della catena collinare che cinge Sintra, ammirando il paesaggio circostante e alcuni monumenti come la Cruz Alta, una gigantesca croce realizzata in stile manuelino (il gotico portoghese). Se la giornata è particolarmente limpida potrai addirittura vedere Lisbona!

Castelo Dos Mouros

Situato nel parco del Palacio Da Peña, il castello moresco è un luogo che generalmente viene trascurato dai turisti, ma offre viste panoramiche mozzafiato sul colorato Palazzo Pena, la Serra De Sintra e le pianure che si estendono verso l’Oceano Atlantico.

Storicamente, questa fortificazione fu la prima a essere costruita dagli arabi apposta per sorvegliare la città fra il secolo VIII e IX.

Oggi purtroppo questo edificio è in rovina, ma si tratta comunque di un’importante testimonianza storica dove, camminando fra le pietre e i muri antichi, potrai respirare l’aria di un’epoca dove il Portogallo rappresentava uno dei paesi più potenti e ricchi dell’Occidente, così come fecero i grandi condottieri del passato.

Una piccola curiosità: in realtà questo luogo fu fatto restaurare proprio da Ferdinando II nel 1800, ma lo stesso regnante decise di mantenere la sua aria “vissuta” proprio per accordarsi con lo spirito romantico dell’epoca e del giardino circostante.

Palacio Monserrate

Palacio Monserrate è una gemma nascosta dove puoi trovare rifugio dal caos della moltitudine di turisti che affolla le strade della città. Si trova a 3,5 km dal centro di Sintra, ed è facilmente riconoscibile per lo stile architettonico che unisce elementi orientali, arabi e gotici, in netto contrasto con il resto degli edifici dei dintorni. Questo strabiliante luogo naque dall’idea di un nobile inglese e fu costruito nel 1860 per fungere da palazzo estivo: per questo presenta anche dei meravigliosi giardini dove troverai una cascata, alcune piante del Centro America e persino una piccola cappella in rovina.

Se sei un viaggiatore che ama la tranquillità potrai rilassarti in questo edificio, che viene spesso ignorato dai turisti che preferiscono dirigersi subito nel Palacio Da Peña; per questo motivo non è raro trovarsi fra le arcate del Palacio Monserrate completamente da soli, passeggiando nel silenzio più assoluto.

Quinta Da Regaleira

L’atmosfera da film Disney non si ferma al Palacio Da Peña: potrai trovarla anche alla Quinta da Regaleira, una residenza che rappresenta uno degli edifici più popolari di Sintra.

Fu costruita nel XIX secolo in stile manuelino, e presenta quindi gli elementi tipici del gotico come ampie arcate ed elaborati doccioni.

La costruzione è impressionante già da sola, ma non perdere i tunnel sotterranei, che sono stati pensati, così come il giardino, per rappresentare un luogo esoterico, dove sono nascosti simboli ed effigi propri della tradizione alchemica e dei cavalieri templari.

Divertiti a passeggiare fra le scale, i tunnel e i viali alberati del giardino della Quinta da Regaleira, ammirando le grotte, le cascate e gli angoli dove aleggia un’aria misteriosa, quasi mistica.

Palacio Nacional de Sintra

Considerato il palazzo medievale meglio conservato del Portogallo, il Palacio Nacional rappresenta una visita obbligata per chi desidera viaggiare sulle tracce della nobiltà portoghese, che qui ha vissuto dal 1400 al 1700.

La facciata esterna potrebbe sembrare poco impressionante, ma riconoscerai questo palazzo per i due camini bianchi che svettano fra i tetti di Sintra.

Il discorso cambia per l’interno: le stanze, infatti, sono decorate dall’alto verso il basso con gli azulejos, le famose piastrelle di ceramica andalusa che formano scene e motivi dalla bellezza strabiliante.

Fra gli ambienti del palazzo potrai visitare una maestosa cucina con un’enorme stufa a legna, la Sala dos Cisnes (sala del cigno) di forma ottagonale con spettacolari cigni affrescati e la Sala das Pegas (sala delle gazze), dove il soffitto è decorato, appunto, da immagini che ritraggono questi volatili.

Il Palacio Nacional de Sintra è aperto tutti i giorni dalle 9:30 alle 19:00; il biglietto d’ingresso è di 10 euro per gli adulti (18-64 anni) e 8,50 euro per i ragazzi (6-17 anni).

Convento dos Capuchos

Questo luogo è frequentato soprattutto dagli escursionisti, ma è perfetto anche per chi desidera trascorrere qualche ora lontano dalle folle di turisti che riempiono il centro di Sintra.

Si tratta infatti di un punto d’interesse immerso nel verde delle foreste della Serra de Sintra: per disturbare il meno possibile l’atmosfera idilliaca della zona le celle e i letti furono scolpiti nel XVI secolo direttamente nella pietra, permettendo ai monaci di vivere in pace con la natura.

Qui non troverai ricche decorazioni o sfarzosi gioielli, ma solo alcuni umili elementi in sughero: insomma, non è la solita destinazione turistica, ma rappresenta un punto d’interesse ideale per chi adora la tranquillità e desidera trascorrere qualche ora esplorando le gallerie e i sentieri boscosi della zona.

Palacio de Queluz

Il Palacio de Queluz si trova in realtà nella città di Queluz, ma è un luogo che non si può non visitare se ci si trova nelle vicinanze di Sintra.

Questo edificio presenta la strabiliante architettura rococò tipica del 1700, quando il palazzo fu costruito come residenza estiva per Dom Pedro di Braganza.

All’interno troverai una spettacolare moltitudine di stucchi e affreschi, mentre all’esterno potrai visitare i giardini, progettati secondo il gusto barocco francese come una Versailles in miniatura.

Cosa vedere vicino a Sintra

Cabo da Roca

Se nella tua bucket list c’è la voce “visitare il punto più occidentale d’Europa” dirigiti a Cabo da Roca, un promontorio che abbraccia l’oceano Atlantico offrendo i panorami più belli del Portogallo.

Qui potrai camminare lungo la scogliera, ammirare il faro della zona, e fare un picnic respirando l’aria salmastra. Inoltre, potrai addirittura farti assegnare un piccolo certificato per dimostrare a tutti che hai visitato questo luogo, conosciuto fin dall’antichità per essere ai confini del mondo (allora) conosciuto.

Praia Da Ursa

Praia da Ursa è la spiaggia più bella che puoi trovare a Sintra, in quanto presenta sia enormi formazioni rocciose che si ergono direttamente dall’oceano che un’incantevole spiaggia di sabbia.

Tuttavia, questo luogo è un po’ impegnativo da raggiungere, quindi assicurati di avere delle scarpe da trekking adeguate. Se affronti i sentieri di questa zona potrai approfittare poi di alcune viste spettacolari che meritano veramente di essere fotografate.

Praia da Adraga

Nessun viaggio a Sintra si può dire completo senza passare prima qualche ora nella Praia da Adraga. Praia da Adraga è il luogo perfetto per ammirare le scogliere, abbronzarsi al sole, rinfrescarsi in acque pulite e cristalline e godersi il tramonto sul mare.

Ma ciò che rende speciale questa spiaggia è la bassa marea, che permette di esplorare le formazioni rocciose naturali che circondano la baia.

Dove si trova Sintra

Sintra è situata a nord-ovest di Lisbona, proprio ai margini della Riserva Naturale di Sintra-Cascais, una vasta area protetta dove non mancano tesori naturali e architettonici; più precisamente è arroccata su una collina di origine vulcanica, caratteristica che la rese un importante avamposto difensivo in epoca medievale.

Diversi turisti vengono qua per visitare i luoghi legati alla storia portoghese, come il Palazzo Pena (che, effettivamente, è stupendo), ma ciò che rende veramente speciale Sintra è l’area naturale in cui si trova che merita di essere esplorato per scoprirne gli angoli più nascosti e selvaggi.

Insomma, se trascorri qualche giorno a Sintra ti consiglio di non fermarti solo al centro abitato, ma anche di fare qualche escursione in collina e sulla costa, spingendoti fino a Cabo da Roca.

Come si arriva a Sintra da Lisbona

Puoi raggiungere Sintra in due modi: automobile o treno. Se non hai la macchina, nella capitale sono disponibili diversi Uber che ti costeranno circa 25 euro a viaggio; se preferisci prendere il treno, invece, spenderai circa 2 euro (un po’ meno per i biglietti dei bambini), ma ricordati di acquistare una carta “Viva Viagem”, la soluzione che viene utilizzata per gli autobus, la metropolitana e i tram di Lisbona. Il prezzo di acquisto iniziale per questa carta è di € 0,50, dove sarà poi addebitato il costo del biglietto ferroviario.

Dove alloggiare a Sintra?

Moon Hill Hostel – Se stai cercando un alloggio economico e conveniente scegli il Moon Hill Hostel, che si trova in una zona facilmente raggiungibile proprio tra la stazione ferroviaria e il Palacio Nacional. I dormitori sono moderni e puliti, ma se sei disposto a spendere un po’ di più puoi ottenere anche una stanza privata con o senza il bagno. Sono disponibili anche camere familiari che possono ospitare comodamente 4 persone.

Sintra Boutique Hotel – Questo elegante hotel presenta delle camere moderne e spaziose dove potrai riposarti prima di tuffarti nella folla di turisti di Sintra. A livello di budget si trova a metà fra un ostello e un albergo vero e proprio, e di solito è alla portata della maggior parte dei viaggiatori. È situato nelle vicinanze del centro storico, ed è l’ideale se vuoi trovare un hotel che non sia fuorimano ma neanche troppo immerso nel caos turistico.

Monte da Lua – Se vuoi sentirti come se fossi tornato indietro nel tempo vai al Monte da Lua, dove potrai trovare ancora molte decorazioni risalenti al XIX secolo, il periodo dove fu costruito l’edificio che ospita le camere. questo edificio del XIX secolo. È piuttosto lontano dal centro storico, in quanto si trova vicino alla stazione ferroviaria: per andare in città dovrai prendere un autobus o, se hai tempo e voglia, fare una lunga passeggiata.

Condividi con noi!

Similar Posts