cosa vedere skopje macedonia
Viaggi

Cosa vedere a Skopje

Skopje, la frizzante capitale della Macedonia del Nord, sta diventando una gettonata destinazione turistica grazie alla calorosa ospitalità dei suoi abitanti e alla presenza di statue colossali (e controverse). La città è senza dubbio una delle location più interessanti della Macedonia, e riunisce cultura, tradizione e una raffinata gastronomia in una valle circondata da 3 rilievi che presentano panorami suggestivi.

Questo luogo offre anche un ampio ventaglio di esperienze: i viaggiatori che si fermano a Skopje possono vagare nello storico bazar della città, esplorare la fortezza di Kale e ammirare la selvaggia bellezza del vicino Matka Canyon, senza dimenticare di assaggiare alcune delle migliori rakija della Macedonia.

Insomma, chi desidera trascorrere alcuni giorni a Skopje ha solo l’imbarazzo della scelta, ed è naturale chiedersi quali siano le attività più memorabili.

Continua a leggere per scoprire quali sono le migliori cose da vedere e fare in città.

Ammira il neoclassico centro della città nuovo di zecca

Nel 2010 il governo macedone ha annunciato un piano per reinventare questa importante località, inaugurando il piano “Skopje 2014”: a seguito di ciò sono apparse in tutto il centro della città centinaia di statue e non sono mancati anche gli interventi architettonici, che hanno trasformati gli edifici del centro secondo il gusto neoclassico.

Certo, il progetto di rinnovamento non è stato visto di buon occhio (molte sono le controversie legate ai costi, ai tempi di realizzazione e al risultato, per alcuni simbolo di un certo nazionalismo kitsch, ma vale la pena fare un tour per osservare quanto il centro città sia cambiato in pochi anni.

Partendo da Piazza Macedonia troverai un monumento equestre alto ben 22 metri, che raffigura l’eroe nazionale Alessandro Magno, il condottiero più famoso della storia antica che nacque proprio in questo stato.

Da qui potrai attraversare il fiume Vardar passando sul ponte Art, popolato da ben 29 statue di artisti e musicisti macedoni, oppure optando per lo storico ponte di pietra costruito su fondamenta romane tra il 1451 e il 1469.

Una volta arrivato sulla riva destra del fiume potrai visitare il Museo di Archeologia, caratterizzato da un’architettura che ricorda lo stile ellenistico oltre al Teatro Nazionale di nuova costruzione, pensato per essere una perfetta replica di quello distrutto da un terremoto nel 1963.

Attraversa i quattro ponti di Skopje

Skopje vanta ben quattro ponti che si affacciano sul fiume Vardar, situato proprio uno accanto all’altro: ognuno di loro presenta uno stile differente e, curiosamente, nelle loro vicinanze troverai 4 navi pirata. Vediamo quali sono i principali e quali sono le loro caratteristiche.

Ponte di pietra

Questo monumento (conosciuto anche come Ponte Dušan) è quello più popolare e battuto di Skopje in quanto conduce direttamente al centro storico: da qui si può vedere la la città vecchia e la fortezza di Kale, ma è possibile anche individuare la statua di quello che, nella tradizione popolare, è identificato come il padre di Alessandro Magno, Filippo II. Con una passeggiata arriverai al ponte successivo, affiancato da una nave pirata di colore rosso dove puoi anche pranzare e pernottare.

Ponte delle civiltà

Sul ponte delle civiltà vedrai statue di personaggi importanti della Macedonia e del mondo come i filosofi, i sovrani e i guerrieri del periodo ellenistico.

Ponte delle arti

Questo ponte è popolato da diverse statue di noti artisti e musicisti macedoni, in totale 29, disposte 14 per lato e una al centro.

Ponte della libertà

L’ultimo ponte, il Ponte della libertà, è dedicato alle diverse generazioni di macedoni che hanno sacrificato la propria vita per la libertà e l’indipendenza.

Passeggia nel vecchio Bazar di Skopje e prova l’autentico caffè turco

Tutti i viaggiatori che visitano Skopje non possono non fare un salto al vecchio bazar della città (chiamato anche Carsija), che presenta uno degli esempi meglio conservati di architettura e cultura ottomane.

Non per niente fu un importante centro di scambi proprio durante il periodo ottomano, lasciando un’atmosfera turca che si respira ancora oggi: qui troverai circa 30 moschee, tre caravanserragli e alcuni hammam (bagni turchi) ancora in ottime condizioni. Potrai anche dedicarti alla visita del Museo di Macedonia e della Galleria di arte moderna.

Tuttavia, l’attrattiva principale del bazar è la merce esposta: qui troverai di tutto, da piccoli souvenir agli abiti e gioielli tradizionali. Naturalmente non mancano ristoranti e caffetterie dove puoi provare il caffè o il tè turco, oppure gustare il tradizionale kebab di Destan!

Il venerdì e il sabato sera l’area del bazar si popola di giovani e turisti che vogliono divertirsi nei vari locali: non perdere l’occasione di trascorrere una sera al Menada Bar e alla Old Town Brewery.

Fortezza di Kale

La fortezza di Kale fu un avamposto bizantino prima e ottomano poi che risale al VI secolo d.C. che potrai raggiungere facilmente dal vecchio bazar. Approfittane per fare una passeggiata rilassante all’interno delle sue mura e osservare la città dall’alto dei suoi bastioni.

Indirizzo: Samoilova, Skopje 1000, Macedonia del Nord

Acquista souvenir presso Bit Pazar

Non importa cosa tu stia cercando: se ti fermerai al Bit Pazar potrai trovare quello che fa per te e compiere ottimi affari.

Questo luogo è uno dei più grandi mercati all’aperto dei Balcani e vanta un’origine antica, che risale al XV secolo.

Non dimenticarti di trattare sul prezzo, che nei bazar è una pratica fondamentale, anzi: accettare il prezzo senza discussioni potrebbe farti apparire addirittura maleducato!

Indirizzo: Skopje 1000, Macedonia del Nord

Visita Debar Maalo, il quartiere bohémien

Debar Maalo è a 10 minuti a piedi dalla piazza principale ma presenta un’atmosfera differente, dove si respira un’aria molto più rilassata.

L’area presenta strade alberate e innumerevoli ristoranti, bar e caffè. Qui, in particolare, troverai i kafana più popolari dove gustare un autentico pasto macedone.

E, se vuoi fare nuove conoscenze, percorri i larghi viali nel weekend, quando i locali escono a passeggiare e a rilassarsi.

Osserva l’architettura brutalista

Per la città troverai diversi monumenti in cemento risalenti all’età sovietica che potrebbero apparire insignificanti, ma in realtà costituiscono una testimonianza storica altamente rilevante.

Lo stile architettonico di questo periodo è conosciuto con il nome di architettura brutalista, ed è stato adottato dopo il grande terremoto del 1963. In particolare, molti edifici e monumenti sono stati curati dall’architetto giapponese Kenzo Tange, che popolò la città con disegni geometrici e spazi basati sulla funzionalità (alcune volte senza badare troppo all’estetica).

Lo stile brutalista è pensato per essere imponente, massiccio e non sempre raffinato e sofisticato, ma ha comunque una grande importanza storica. Per vederne gli esempi più interessanti, visita questi edifici:

• Ufficio delle poste
• Tribunale amministrativo
• Stazione ferroviaria
• Università dei Santi Cirillo e Metodio
• Chiesa di San Clemente di Ocrida

Se sei mai stato a Parigi o a Roma avrai notato che l’architettura di Skopje ha preso esempio da quella di queste capitali europee durante il rinnovo del 2014. Tuttavia, l’iniziativa non è risultata molto popolare fra i locali, che la videro come uno spreco di denaro e nel 2016, durante la cosiddetta “Rivoluzione colorata” non persero l’occasione di imbrattare statue e edifici con vernici spray.

La cosa più grave del rinnovo è che si sono nascoste diverse strutture dell’era comunista, e per questo motivo gli abitanti di Skopje ritengono che non si sia mantenuto il vero spirito della città: in effetti, Skopje è conosciuta anche grazie allo stile brutalista, e la sua cancellazione (anche solo parziale) è risultata grave quanto potrebbe esserlo un eventuale abbattimento del vecchio bazar.

Gusta il cibo tradizionale in un “kafana”

Se chiedi a qualsiasi abitante della città quale sia un’attività imperdibile a Skopje sicuramente questo ti indirizzerà al kafana più vicino.

In questi locali, infatti, potrai assaporare l’autentica gastronomia macedone, dove si notano influenze balcaniche, mediterranee e turche. Non avrai che l’imbarazzo della scelta fra insalate, verdure fresche crude e grigliate, carne succulenta e molto altro.

Prova la rakija, la bevanda nazionale

È praticamente impossibile visitare la Macedonia del Nord senza provare il liquore più famoso dei Balcani: la rakija, un distillato a base di frutta fermentata, di solito uva.

Provala nel Rakija Bar Kaldrma nel vecchio bazar, dove troverai ben 30 varietà da assaporare. Abbina un bicchiere di rakija a un’insalata shopka, un piatto tradizionale composto da peperoni, pomodoro, cetriolo e cipolla cosparsi di un formaggio bianco chiamato sirene: non te ne pentirai.

Passeggia nel parco di Skopje

Gradski Park è il luogo perfetto per chi ama il verde ma non vuole spostarsi dalla città. Non solo puoi passeggiare o sorseggiare aranciata e succhi acquistati dai numerosi chioschetti che si trovano qua ma, se sei in famiglia, potrai portare i più piccini a visitare lo zoo di Skopje.

Plostad Makedonija

Si tratta della piazza principale di Skopje che costituisce il fulcro del progetto “Skopje 2014”: per questo motivo troverai delle gigantesche statue e un imponente arco trionfale, che cozzano contro lo stile e la storia degli edifici originali del centro storico.

Chiese e Moschee a Skopje

Chiesa di Sveti Spas

Questa chiesa è uno degli edifici da non perdere durante la tua visita al vecchio bazar: la riconoscerai per la sua curiosa caratteristica, ovvero essere interrata per 2 metri (in quanto gli ottomani non volevano che le chiese cristiane fossero più alte delle mosche).

Questa chiesa risale al XIV secolo e rappresenta uno dei luoghi storici più importanti della città: se non sai come individuarla cerca il suo campanile di legno fra gli edifici dell’antico bazar.

Indirizzo: Samoilova, Skopje 1000, Macedonia del Nord

Chiesa di San Clemente da Ocrida

chiesa san clemente da ocrida skopje macedonia
Foto: wikipedia.com

Questo edificio ha il fregio di essere la più grande cattedrale della chiesa ortodossa macedone.

Si tratta di una cattedrale composta da due edifici: quello superiore è dedicato al santo, mentre quella inferiore alla Vergine Maria.

Qui potrai ammirare le cupole e gli archi tipici dell’architettura macedone.

Indirizzo: Blvd. Partizanski Odredi 17, Skopje 1000, Macedonia del Nord

Moschea Mustafa Pasha

Situata su un altopiano vicino al vecchio bazar di Skopje, la moschea Mustafa Pasha è un luogo di culto dove puoi vedere la gente del posto venire e pregare. Le origini di questa moschea risalgono al 1492, ma l’aspetto originale è stato compromesso da alcune pesanti ristrutturazioni volute dalla Turchia nel 2016.

Indirizzo: Fort Kale, Skopje 1000, Macedonia del Nord

Monastero di San Panteleimon

La chiesa di San Panteleimon nel Gorno Nerezi è un piccolo edificio bizantino del XII secolo che si trova in un suggestivo complesso monastico.

Sia la chiesa che il monastero sono dedicati a San Panteleimon, il santo patrono dei medici. Questo luogo si trova nelle vicinanze di Makedonsko Selo, quindi non dimenticare di farci un salto se ti trovi nel villaggio macedone.

Indirizzo: Gorno Nerezi 1010, Macedonia del Nord

Memoriale di Madre Teresa

Il Memoriale dedicato a Madre Teresa è un’attrazione che non bisogna perdere durante un viaggio a Skopje.

Si tratta di una casa è dedicata alla memoria della suora macedone che vinse diversi premi umanitari e, addirittura, il premio Nobel: la memoria di questa figura storica è molto cara alla città di Skopje, che diede i natali proprio a Madre Teresa, che qui visse dal 1910 al 1928.

Indirizzo: Macedonia St bb, Skopje 1000, Macedonia del Nord

Cosa fare fuori Skopje

Fai un picnic sulle sponde del Kozjak

Se desideri un po’ di pace dirigiti sul monte Jasen, dove troverai il lago Kozjak, che offre uno dei panorami più belli del paese. Durante i giorni feriali non c’è molta gente e potrai accoccolarti sulle sponde per fare uno splendido picnic e sonnecchiare nei pomeriggi soleggiati.

Sali sul Monte Vodno

Se sei sempre in cerca di avventure non puoi non dirigerti sul Monte Vodno, dove potrai godere di viste mozzafiato o passeggiare nella quiete dei boschi.

Arrivando sulla cima del monte incontrerai l’imponente Millenium Cross, una croce alta ben 66 m che commemora i 2000 anni a partire dalla prima diffusione del cristianesimo in Macedonia.

Il monte è raggiungibile a piedi anche dal centro della città, ma puoi anche prendere un autobus e risparmiare le forze per le escursioni sulle pendici boscose. Altrimenti, troverai anche una comoda funivia che, in appena 8 minuti, ti trasporterà fino alla cima.

Visita l’acquedotto di Skopje

L’acquedotto della città, situato nel villaggio di Vizbegovo, rappresenta anche un interessante sito archeologico unico in tutta la Macedonia: è raggiungibile in pochi minuti di autobus e dista solamente 2 km dal centro di Skopje.

Scopri il Makedonsko Selo

Makedonsko Selo (o villaggio macedone) si trova sul Monte Vodno a circa 20 minuti di auto dal centro della città. È un complesso che comprende alberghi e ristoranti costruito nello stile tradizionale dell’architettura macedone del XIX e XX secolo.

Potrai trovare anche 16 case originali che formano un museo all’aperto che presenta alcuni interessanti laboratori dove i visitatori possono conoscere l’artigianato tradizionale. Non dimenticarti di respirare l’aria pura di montagna, scoprire l’atmosfera tradizionale e gustare il delizioso cibo delizioso della Macedonia.

Immergiti nella natura al Matka Canyon

Situato a 40 minuti da Skopje, il Matka Canyon è un luogo che può soddisfare anche il viaggiatore più esigente che desidera un’esperienza outdoor unica.

Qui il fiume Treska ha scavato il paesaggio per formare una gola che dalla costruzione di una diga nel 1938 ospita il lago artificiale più antico del paese.

Puoi noleggiare delle barche per visitare la meravigliosa grotta di Vrelo, passeggiare nei monasteri storici come quello di Sant’Andrea (XIV secolo) o, più semplicemente, rilassarti al ristorante chiamato Canyon Matka per gustare un delizioso pranzo e goderti il ​​panorama.

Per arrivare al Matka Canyon dovrai prendere l’autobus N60 dalla stazione principale degli autobus di Skopje.

Il monumento è stato costruito su un luogo dove prima si trovava una chiesa antica, ed è riconoscibile per la targa che riporta il nome della beata.

Condividi con noi!

Similar Posts