piccoli castelli della baviera
Viaggi

I piccoli castelli della Baviera

Quando pensiamo ai castelli della Baviera, la prima cosa che ci viene in mente sono i fiabeschi castelli di Ludwig II. Tuttavia la Baviera ha moltissimi altri castelli da offrire a chi decide di visitare questo territorio ricco di storia. 

I castelli della Baviera sono spesso incastonati in contesti naturali unici nel loro genere e ricchi di storie particolari da scoprire. 

Se decidete di passare il vostro tempo alla scoperta dei piccoli castelli di Baviera, vi consigliamo di non perdere i seguenti quattro e di lasciarvi stupire dalle loro strutture particolari e dalle loro affascinanti storie. 

I Castelli della Baviera rinascimentali: Mespelbrunn

Il castello di Mespelbrunn è un meraviglioso maniero rinascimentale circondato dalle acque del lago. Collocato nell’omonimo comune di Mespelbrunn, è l’attuale residenza dei conti Inghelheim. 

La storia del castello di Mespelbrunn affonda le sue radici nel XV secolo e inizialmente era una semplice casa immersa nella foresta di Spessart e posseduta dal nobile Hamann Echter. 

La foresta di Spessart all’epoca era un luogo selvaggio spesso frequentato da banditi che causavano notevoli problemi al proprietario. 

E’ per renderla più sicura che il nobile decise di aggiungervi le torri e il fossato che è possibile ammirare ancora oggi. 

Le generazioni che si sono susseguite hanno apportato ulteriori migliorie alla struttura originaria. Quello che è possibile visitare oggi in quello che è uno dei castelli della Baviera di epoca rinascimentale è frutto delle idee di Peter Echter von Mespelbrunn risalenti alla metà del XVI secolo.

Se decidete di visitare questo meraviglioso castello, non solo avrete l’occasione di ammirare la sua bellissima struttura specchiarsi nel lago, ma non potete perdervi la cappella gotica dentro la quale sono sepolti i nobili della famiglia Echter. 

Al castello di Mespelbrunn si arriva con il treno da Monaco di Baviera oppure da Francoforte che si trova a 70 km dal castello. 

La Versailles Bavarese: Herrenchiemsee

Il castello di Herrenchiemsee è chiamato anche la Versailles bavarese e non a torto. La sua facciata è una copia esatta di quella del Versailles

E’ uno dei castelli costruiti per il volere del re Ludwig II che ha desiderato rendere in qualche modo omaggio a Re Sole, di cui era un grande ammiratore. Inoltre, il suo interesse per Luigi XIV non è una semplice rievocazione storica, ma ha anche un legame con la sua famiglia, infatti Re Sole fu il padrino di battesimo del nonno, Ludwig I di Baviera. 

Il castello si trova su un’isola del lago Chiemsee, la Herreninsel. Herreninsel significa isola degli uomini ed è chiamata in questo modo perché si contrappone alla vicina Fraueninsel, isola delle donne. 

L’isola ospitava ai tempi un convento dei Canonici Agostiniani, mentre l’isola delle donne ospita ancora oggi un convento di monache benedettine. 

Il castello risulta incompiuto, data la morte prematura del sovrano. Il castello infatti è costituito solo dal corpo centrale, mentre l’ala sinistra è stata demolita nel 1907 in quanto incompiuta e l’ala destra non è mai stata nemmeno iniziata. 

All’interno del castello è possibile ammirare quadri rappresentanti Re Sole e una grande statua equestre del sovrano francese. 

I castelli della Baviera e la stregoneria: Blutenburg

Questo castello a ovest di Monaco di Baviera è legato a una storia particolarmente tragica. Nel XV secolo, il duca Albrecht III di Baviera decide di trasformare un piccolo maniero e renderlo la sua residenza di campagna dove passare del tempo con la sua amante, Agnes Beernauer. Il duca la sposerà in seguito in segreto, ma la popolano Agnes avrà un destino tragico: verrà accusata di stregoneria dal suocero, processata e fatta annegare nel Danubio. 

Attualmente le sue sale interne ospitano la Biblioteca Internazionale della Gioventù. All’interno del castello è possibile gustare le specialità culinarie della Baviera. 

Per arrivare al Castello di Blutenburg si prende la metropolitana S dal centro di Monaco di Baviera fino a Pasing e poi il bus nr. 56 che porta proprio davanti al castello. 

I castelli della Baviera gotici: Schloss Füssen

Il castello di Füssen è un palazzo di gotico, residenza dei vescovi di Augsburg. 

Attualmente ospita la galleria della Bayerische Staatsgemäldesammlungen e la Städtische Galerie. Tra tutti i castelli della Baviera, il Castello di Füssen è uno degli edifici più importanti del tardo gotico tedesco. Nel suo cortile interno si possono scoprire dipinti illusionistici unici nel loro genere.

Nel 1291 il duca bavarese Ludwig der Strenge iniziò a costruire illegalmente un castello. Il vescovo di Augusta ottenne la sospensione dei lavori di costruzione, acquistò la collina del castello e fece trasformare il castello incompiuto nella sede del suo ufficio. Tra il 1489 e il 1504 il vescovo Friedrich II von Zollern fece ridisegnare il castello in modo radicale, il risultato è visibile ancora oggi. Durante la secolarizzazione, il castello di Füssen cadde nel Regno di Baviera. Oggi è utilizzato come ufficio delle tasse e museo.

Oltre alle collezioni statali di pittura, sono interessanti anche le merlature e le torri della vista. Dalla merlatura si può salire fino al sesto piano della torre del cancello. Da qui la vista sulla città e sui dintorni è unica. È possibile visitare anche la torre di lancio. Una volta serviva come prigione. Si può anche salire sulla torre dell’orologio dell’alto castello. 

Condividi con noi!

Similar Posts